Casola Valsenio:Ricordi di una comunità

E la chiamavano "Arte degenerata"

Una Storia di Natale

Beffeggiando i classici

La vicenda si svolge in un inverosimile conservatorio. Un Professore, due allievi ed un bidello danno vita ad una serie di scene e gags esilaranti. Il tutto condito da musica e sempre con l'intento di prendere in giro in maniera bonaria i grandi classici della scena musicale seriosa.

 musica e regia :Teatro Sonoro 

Due tempi: 45' + 45'

 

Adatto a grandi e piccini

"Ferondo e Fra' Cipolla in Tragicomica novella"

Il Teatro Sonoro con lo spettacolo “Ferondo e fra' Cipolla in tragicomica novella” propone una rielaborazione personale del "Decamerone" di Giovanni Boccaccio, valorizzando il contesto in cui le singole novelle si collocano.
Nello spettacolo si trattano i racconti in maniera sceneggiata alternando lettura dei testi, musica, dialoghi e azioni teatrali.
Al di là del divertimento, è da apprezzare l'attualizzazione teatrale, in quei dialoghi che sembrano scritti per essere parlati.
La narrativa ospita dialoghi vivaci e veri, tratti dalla realtà parlata della gente comune.
Delle cento novelle scritte da Boccaccio in questa riduzione ne sono state contemplate tre, ognuna guidata da una logica perfida, tutta giocata sullo scherzo ordito dall'allegra brigata ai danni di un povero disgraziato di turno: il rozzo Ferondo, lo sciocco Calandrino e lo scaltro Fra' Cipolla.
Interpreti e narratori delle novelle sono tre attori-musicisti, scelti per offrire un carattere comico e rendere più viva ed attuale l'opera boccaccesca.
Lo spettacolo con musiche dal vivo e scenografie, prevede la presenza in scena un narratore che legge alcuni passi della novella e guida lo spettatore a comprendere meglio il contesto delle scene che seguiranno.

 

unico tempo : 75 minuti

I Quattro Musicanti di Brema

 

 

 

Liberamente ispirato alla celebre fiaba dei fratelli Grimm " I quattro Musicanti di Brema" è uno spettacolo di musica e divertimento , fatto per tutte le età.Nella rilettura scenica del Teatro Sonoro,i musicisti-animali coinvolgono il pubblico con melodie di facile ascolto rendendo più viva l'opera dei fratelli Grimm.Nel corso del difficile viaggio non mancheranno momenti di suspance: i protagonisti si imbatteranno in una banda di briganti.riusciranno ad arrivare a destinazione?

 

unico tempo : 60 minuti

 

"Racconti di Natale"

Lo spettacolo si svolge con la presenza di un narratore e 7 racconti. Ogni storiella è animata dai musicisti attori che a volte sfociano in esilaranti gags. Le musiche sono quelle più classiche del natale però a volte le versioni e ritmi diventano travolgenti e coinvolgenti. Uno spettacolo davvero divertente...

 

 unico tempo : 60 minuti

 

adatto a tutti

"L'Odissea"

Omero "Odissea"  un nuovo progetto teatrale del "TEATRO SONORO" nato da un idea di Enrico Vagnini. Quante volte i nomi di Dante, Omero, Boccaccio sono stati associati nella nostra mente a noiose lezioni scolastiche? Perchè non dare a questi grandi autori una seconda chanche? I classici prendono vita nella narrazione di Enrico Vagnini, il tutto  condito dalla recitazione  di attori e dalla colonna sonora proposta da musicisti dal vivo! 

 

 

unico tempo : 60 minuti

 

Io Adriano: Nessuno

Lo spettacolo "Io Adriano: nessuno" condensa, in 12 quadri o stazioni, l'essenziale del grande affresco storico in cui Marguerite Yourcenar dà voce ad Adriano, romano imperatore del 2° secolo dell'era volgare. Su quell'epoca storica Gustave Flaubert si era così espresso:" Quando gli dei non c'erano più e Cristo non c'era ancora, tra Cicerone e Marco Aurelio, vi è stato un momento in cui è esistito l'uomo, solo." Nel romanzo di Marguerite Yourcenra l'imperatore, ormai prossimo alla conclusione della vita, immagina di scrivere una lettera al suo successore Marco Aurelio il filosofo, nello spettacolo invece Adriano si rivolge direttamente a noi, sui posteri di un 21 secolo in cui, forse più di allora, incombe la fine del mondo, rievocando la propria esistenza attraverso folgoranti riflessioni sul potere e la libertà, sull'azione e la conteplazione, sull'egoismo e sull'amore e in fondo sul senso stesso della vita.

Atto unico lettore narratore in scena e musica dal vivo: 12 quadri

 

Unico tempo: 60 min

 

 

"Suoni e Voci della memoria"

Klezmer e vino

Vino & Musica Klezmer!

Storie e storielle sull’uva e sul vino

 Una lettura interpretata da ENRICO VAGNINI

e con la musica dal vivo del gruppo KLEZ GANG

Regia di ENRICO VAGNINI

 “Ed il vino

fluisce rosso

lungo mille generazioni

come il fiume del tempo

e nell’arduo cammino

ci fa dono di musica,

di fuoco e di leoni.”

JORGE LUIS BORGES

Le origini del vino sono talmente tanto antiche da affondare nella leggenda. Alcune di esse fanno risalire l'origine della vite sino ad Adamo ed Eva, affermando che il frutto proibito del Paradiso terrestre fosse la succulenta Uva e non l'anonima Mela.  

E sapete chi fu il primo ubriaco della storia? Secondo la Bibbia fu Noè...

"Gli ebrei hanno inventato il vino", spiega con la consueta arguzia Moni Ovadia, il piu' popolare ambasciatore della cultura yiddish in Italia. "Dico di piu' : nessuna festa ebraica e' senza vino. Nei festeggiamenti e' quasi un obbligo finire sotto il tavolo...". Ecco quindi, l’idea di abbinare la musica klezmer, le letture yiddish ad una serata che abbia come protagonista il vino.

 

Durata 90’.

Luogo: Piccolo Teatro, Aula Magna, Biblioteca , Giardino, Chiostro, Cantina (o spazi similari) disponibile 2 ore prima della rappresentazione.

Tempo di smontaggio 1 ora.

 

 

Piccolo viaggio nell'inferno di Dante

Incontro su «E vidi dietro a noi un diavol nero» dedicato al XXI, XXII e XXIII canto

dell’Inferno dantesco raccontati con pensieri, musiche e letture, commento al testo, lettura

di Enrico Vagnini.

Dante comico versus Virgilio tragico

In questi canti il poema è una vera commedia. Innanzitutto per lo stile e il registro comici (è

una comicità fortissima che risalta nel contrasto con tutto il resto del poema).

La comicità di Dante si contrappone al sommo stile di Virgilio, che è l’alta tragedia, la

poesia nobile.

Dante nobilita la commedia e le conferisce una modalità di impegno: la comicità come

conoscenza dal basso dell’uomo (e del suo peccato), nella sua totalità.

Dante batte Virgilio con la sua capacità PLURISTILISTICA.

La poesia è veicolo di conoscenza completa.

Commento al testo e Lettura: Enrico Vagnini

interventi musicali Klez Gang

Viaggio nella memoria

Giornata della memoria sempre più spesso negli ultimi anni Comuni e da associazioni chiedono al gruppo di eseguire concerti o fare da colonna sonora alla “Giornata della memoria” che in tutta Italia si celebra nel mese di gennaio. Il gruppo ha studiato con l'attore Enrico Vagnini un programma dedicato a queste giornate con i brani più significativi e toccanti della tradizione Ebraica. 

Favolando intorno al Mondo